Questo primo piatto è una specialità da leccarsi i baffi.
La pasta con i broccoli è veramente molto popolare nella nostra Sicilia. Ecco il perchè la si può trovare in tante varianti. Alle volte basta cambiare casa, pur restando all’interno della stessa città, perchè la portata appaia molto diversa.

In questa pagina proverò a darvi la nostra ricetta.
Mi raccomando. Fateci conoscere la vostra attraverso i commenti.

INGREDIENTI 4 PERSONE

500 grammi di bucatini;

1 broccolo (cavolfiore, per gli amici del continente) di media grandezza;

2 cipolle;

50 grammi di uva passa;

50 grammi di pinoli;

4 sarde salate;

olio extravergine d’oliva;

2 bustine di zafferano;

100 grammi di pangrattato;

2 cucchiaini di zucchero semolato;

sale e pepe (a proprio piacimento)

PROCEDIMENTO

Prendete l’uva passa ed i pinoli e metteteli in acqua così che si possano ammorbidire.
Nel frattempo dedichiamoci al broccolo: lessate le cimette e le parti più morbide dell’ortaggio e non gettate l’acqua di cottura, perchè la userete per bollire la pasta.

Tagliate finemente le cipolle e soffriggetele fino ad imbiondimento.
Poi, sempre nello stesso tegame, aggiungete le sarde salate (già pulite e senza lische) e pestatele come si deve per ridurle in poltiglia.
Aggiungete anche l’uva passa ed i pinoli dopo averli opportunamente scolati.
Tenete tutto sul fuoco per qualche istante così che il sughetto si insaporisca.

E’ quindi la volta di aggiungere il broccolo lessato, accompagnato da un po’ di pepe macinato e dallo zafferano sciolto in un pochino di acqua (qualche cucchiaio). Mescolate vivacemente. Frantumate il broccolo fino a ridurlo quasi in poltiglia.
Portate a cottura.

Non resta che cuocere la basta nell’acqua del broccolo alla quale aggiungerete una bustina di zafferano.

Nota. Se non fosse abbastanza eventualmente allungatela con altra acqua e mettete una bustina di zafferano.

Non appena la pasta sarà pronta, unitela alla salsa di broccoli e copritela con la mollica tostata.
Ma come si prepara la “muddica atturrata”?

Molto semplice.
Prendete una padella e riponete al suo interno del pangrattato.
Riscaldate sulla fiamma e fate tostare la mollica.
Spegnete la fiamma quando la mollica avrà acquistato un colorito bruno.
A questo punto aggiungete un pochino di olio di oliva, aspettate che venga assorbito e poi aggiungete due cucchiaini di zucchero (se non volete farlo, non fatelo :).

Autore | Viola Dante; Foto | Cristina Gagliano

Articoli correlati