Pietro Adragna, il concorrente palermitano di MasterChef, prosegue la sua avventura nel cooking show più famoso della tv. Originario di Palermo, ha sempre mostrato di avere un legame speciale con la Sicilia. Il post pubblicato sui social dopo la puntata di giovedì 27 gennaio ne è una grandissima dimostrazione.

Pietro Adragna, autentico cuore siciliano

Tra i concorrenti che continuano il viaggio di MasterChef c’è il palermitano Pietro Adragna. Un siciliano doc, mosso dall’entusiasmo per la cucina e anche per la sua terra d’origine. La tenacia e l’entusiasmo l’hanno sempre contraddistinto, facendogli guadagnare un posto tra i concorrenti. Posto meritatissimo, tra l’altro, visto il percorso che sta conducendo.

L’esperienza di MasterChef, per lui, è inaspettata e straordinaria. Un’occasione incredibile, che sta vivendo in modo autentico e sincero. Partecipare allo show era uno dei suoi sogni e, puntata dopo puntata, sta dimostrando di essere uno dei più abili.

In seguito alla puntata di giovedì 27 gennaio ha pubblicato un post su Facebook in cui riassume le grandi emozioni che sta vivendo. Un racconto che arriva dal cuore e che riserva alla Sicilia delle splendide parole.

MasterChef, le parole di Pietro per la Sicilia

«Se da bambino mi avessero detto che con indosso una maglia rosanero avrei potuto palleggiare davanti a Maradona e sentirmi dire “bravo”, non ci avrei creduto», ha esordito. Quindi ha aggiunto: «La vita è strana, sentirmi riconosciuta da un Mostro Sacro come Bruno Barbieri la capacità di trasmettere il mio legame con la Sicilia mi riempie di gioia e di orgoglio. Non so come finirà qui dentro, ma so già che sentirmi portabandiera dei valori e del calore della mia terra mi fa avvertire un senso di fierezza per cui sento di aver già vinto».

Per concludere il suo post, ha preso in prestito le celebri parole di Federico II di Svevia: «Non invidio a Dio il Paradiso perché sono ben soddisfatto di vivere in Sicilia».

 

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati