Trenitalia. È facile fare i miglioramenti: basta aver fatto prima i peggioramenti. 
Roma Milano 500 km in due ore e venti. Palermo Catania 200 km, che sino a poco tempo fa, si percorrevano in più di cinque ore, adesso si percorrono in due ore e 47. Trenitalia dovrebbe ancora vergognarsi (ma non può: dovrebbe avere una coscienza civile, e non ce l'ha). E i siciliani dovrebbero infuriarsi, ma per farlo ci vogliono gli attributi.

Uno sfogo amaro e molto sentito quello di Pino Caruso, che ha affidato alla sua pagina Facebook queste parole. Un parere, il suo, che si inserisce in un dibattito sempre aperto: quello dei trasporti e delle infrastrutture in Sicilia. Soprattutto negli ultimi tempi, con i tanti disagi causati dai problemi alle autostrade, in più occasioni si sono affrontate queste problematiche.

Il pensiero di Pino Caruso evidenzia la difficile situazione della rete ferroviaria, puntando il dito contro Trenitalia, e, di fatto, cerca anche di spronare i siciliani: "Dovrebbero infuriarsi – scrive il noto attore – ma per farlo ci vogliono gli attributi".