Una rapina pericolosissima, uno scenario che strizza l'occhio alla serie tv "I Soprano". Il bottino, tanto per cominciare, era di primissimo ordine: 25.000 euro in contanti, tre orologi Rolex e altri oggetti personali. I banditi, per impossessarsene, hanno puntato una pistola alla tempia di un bimbo di appena 3 tre anni, figlio della vittima.

Terrore allo stato puro in un’abitazione di via Alessandro Volta, nel quartiere Arenaccia di Napoli, dove tre malviventi hanno messo a segno una violenta rapina a mano armata a cui hanno assistito anche un’altra figlia della vittima, di 16 anni, e l'anziana madre.

Gli agenti di polizia, scrive il "Corriere del Mezzogiorno", sono riusciti ad arrestare i tre componenti a cui sono risaliti utilizzando il sistema "cattura targhe", che ha consentito agli investigatori di rintracciare la vettura, una Lancia Y blu, con la quale la banda aveva fatto perdere le tracce dopo il colpo.