I Pitoni Messinesi (chiamati anche Pidoni) sono una specialità dello street food della città dello Stretto. Sono come dei calzoni fritti, che vengono preparati con una pasta non lievitata farcita con  indivia riccia, pomodoro e tuma (o primosale). La ricetta che riportiamo è stata suggerita da Mimma Morana, che li racconta in questo modo.

Questi Pitoni, nella fattispecie, li ha preparati la mia amica Virginia insieme al marito Santino, durante una splendida serata a casa loro. Panorama mozzafiato sulle Isole Eolie, compagnia deliziosa e familiare, ottima cucina… cosa potevamo desiderare di più?

La peculiarità di questi calzoni sta nel ripieno di verdure crude che, durante la frittura, appassiscono lievemente dentro il calzone, rimanendo appena croccanti e conservando tutto il gusto. Il ripieno è formato da indivia riccia, tagliata a pezzi piccolissimi, pomodoro a pezzetti, acciughe sottolio, cipollotto lungo e formaggio.

L’impasto è composto da un terzo di farina di rimacinato (grano duro) e due terzi di farina 00, ma ognuno di voi sceglierà la miscela che preferisce, saranno comunque ottimi. Mentre l’impasto lievita, preparate tutti gli ingredienti, spezzettandoli. L’indivia riccia va lavata, scolata, tritata grossolanamente e messa in una ciotola con un pizzico di sale, in modo che perda un po’ di acqua di vegetazione.  Lo stesso con i pomodori a pezzetti. 

La foto in evidenza è stata fatta da Luca che ringrazio per la sua graditissima collaborazione!

Pitoni Messinesi - Foto Mimma Morana

Pitoni Messinesi fatti in casa

Ricetta Pitoni Messinesi

Ingredienti per 8 persone

Per l’impasto

  • 700 g di farina 00
  • 300 g di farina di semola rimacinata
  • 450 g di acqua tiepida
  • 30 g di lievito di birra fresco
  • 3 cucchiai di olio d’oliva extravergine
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

Per il ripieno

  • 1 cespo di indivia riccia
  • 1\2 kg di pomodori maturi
  • 400 g di formaggio tuma o primosale
  • 1 vasetto di acciughe sottolio
  • 5 cipollotti lunghi
  • pepe nero macinato
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento

  1. Sciogliere il lievito di birra fresco in mezzo bicchiere di acqua tiepida con 1\2 cucchiaino di zucchero.
  2. Aggiungere le farine e l’acqua, a poco a poco e impastare.
  3. Aggiungere l’olio e il sale e continuare ad impastare sino ad ottenere una pasta liscia e omogenea.
  4. Mettere l’impasto in una ciotola capiente, coprire con uno strofinaccio pulito, una copertina e lasciare lievitare sino al raddoppio.
  5. Lavare l’indivia, sgocciolarla e tritarla grossolanamente. Metterla in una ciotola con due pizzichi di sale e mescolare.
  6. Prima di farcire i pitoni, scolare l’eventuale acqua di vegetazione formatasi e condire con un po’ di olio d’oliva e una macinata di pepe nero.
  7. Lavare i pomodori, togliere i semi, spezzettarli e metterli in una ciotola con un pizzico di sale per far perdere un po’ di acqua di vegetazione.
  8. Tagliare il formaggio a pezzetti.
  9. Sbucciare i cipollotti e tagliarli a rondelle.
  10. Togliere i filetti di acciughe dal vasetto e mettere in un piatto a sgocciolare.
  11. Prendere l’impasto e dividerlo in pezzi di uguale peso, più o meno 70 grammi ciascuno.
  12. Spianare lievemente le palline di impasto.
  13. Distribuire gli ingredienti che compongono il ripieno, come da foto.
  14. Chiudere i calzoni rimboccando i lembi e premendo bene con le dita.
  15. Friggere in abbondante olio di semi.
  16. Servire caldi (ma anche freddi sono buonissimi).

Buon appetito!
Ricetta e foto di Mimma Morana

Articoli correlati