Una verdura invernale, che è buona e fa bene.

  • La scarola è una varietà di indivia invernale.
  • Si presenta come un’insalata a cespo aperto, ma non va confusa con l’insalata riccia.
  • Ha consistenza croccante e sapore leggermente amaro, nonché eccellenti proprietà nutrizionali

Scarola proprietà: perché abbiamo scelto di parlarvene? Perché si tratta di una verdura molto apprezzata in Sicilia, che non solo è buona ma è anche utile al nostro benessere. Per gustarla al meglio, bisogna sceglierla senza foglie esterne appassite né margini delle foglie anneriti. Si conserva in frigo, ancora da pulire, per 2 o 3 giorni, facendo attenzione ad asciugarla benissimo. Per conservarla lessata, bisogna premerla bene tra le mani quando è fredda, formare delle palline delle dimensioni di un pugno e riporle in frigorifero in una scatola a chiusura ermetica: si conserverà così per 2 o 3 giorni. Tra le tante ricette siciliane che la vedono protagonista, ci sono la celeberrima focaccia messinese, nonché i pitoni (o pidoni) fritti, due delizie del palato! Un altro eccellente metodo è semplicemente in insalata. Buonissima anche lessata, da condire con un filo d’olio, o da saltare in  padella con capperi, aglio, acciughe, peperoncino e olive.

Proprietà della Scarola

La scarola ha pochissimi grassi e proteine, mentre è ricca di acqua e di minerali oltre che di fibre e di vitamine, soprattutto dei gruppi A, C e K. Aiuta il funzionamento dell’apparato digestivo e intestinale, previene il colesterolo e, grazie al suo sapore amarognolo contrasta la voglia di dolce. Tra le sostanze benefiche di cui è ricca, vi sono magnesio e acido folico. Il magnesio contribuisce al normale metabolismo energetico e alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento, al normale funzionamento del sistema nervoso e di quello muscolare. L’acido folico o folato, invece, è utile durante i primi mesi della gravidanza e contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento e alla normale funzione del sistema immunitario.

Articoli correlati