Si chiama Pizza Codacons ed è un’idea 100% siciliana. L’ha inventata un giovane pizzaiolo di Catania, Giuseppe Pavone, che ha voluto dedicarla all’associazione che tutela i diritti dei consumatori. Come è fatta e quali sono gli ingredienti.

Come è fatta la Pizza Codacons

Da un’idea di un giovane pizzaiolo catanese, Giuseppe Pavone, nasce la pizza dei diritti dei consumatori. «Ho deciso di creare questa pizza – racconta Pavone – in onore della più importante e battagliera associazione italiana che tutela i diritti dei consumatori».

Il risultato è la Pizza Codacons. Gli ingredienti sono tutti, rigorosamente Made in Italy e scelti anche per supportare la campagna del Codacons che, negli anni, ha sempre portato avanti le produzioni agroalimentari italiane, tutelandole e valorizzandole.

In diverse occasioni l’associazione dei consumatori ha ribadito l’importanza di acquistare prodotti del territorio, certificati e di provenienza certa, diffidando dalle imitazioni. Le imitazioni delle eccellenze Made in Italy e Made in Sicily sono – purtroppo – più diffuse di quanto non si possa immaginare.

Per fare la Pizza dedicata al Codacons, il pizzaiolo Pavone ha utilizzato crema di basilico, mozzarella di bufala campana, pomodorino confit di Pachino, chips di melanzane e fiocchi di ricotta salata.

Un prodotto che richiama alcuni gusti che in Sicilia sono molto apprezzati, decisamente affini a quelli della Norma.

Pavone ha voluto consegnare la sua pizza appena sfornata nelle mani del Segretario nazionale del Codacons Francesco Tanasi. Tanasi lo ha ringraziato per la sua «Simpatica e significativa creazione, che vuole essere un forte messaggio per un impegno ancora maggiore dell’associazione a difesa dei cittadini e delle produzioni agroalimentari italiane».

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati