La ricetta del Pollo alla Cacciatora è un grande classico della cucina italiana. Un secondo piatto molto conosciuto, preparato con ingredienti genuini. Un piatto che conserva il tipico sapore di casa. Diciamo che è come una coccola: ti ristora e ti dona una sensazione di benessere. Uno dei tanti comfort food, quei cibi che riescono a farci sentire bene.

Ricetta del pollo alla cacciatora

Tra le ricette di pollo più amate c’è sicuramente quella per farlo alla cacciatora. Difficile stabilire quali siano le origini del secondo piatto a base di pollo, ma è certo che è conosciuto e preparato in tutte le regioni d’Italia. Ingredienti semplici e genuini, un sugo saporito che rende la carne tenera, un profumo irresistibile.

Un piatto perfetto per la domenica, un po’ come la tipica carne alla pizzaiola. Sono piatti che appartengono alla cucina popolare italiana. Il pollo alla cacciatora si prepara tagliando il pollo a pezzi, rosolandolo in padella e insaporendolo con odori classici: cipolla, sedano e carota.

É un secondo piatto semplice, un perfetto piatto della domenica. In più ha un pregio niente male: si può fare la scarpetta nel delizioso sughetto. Esistono davvero tante versioni del pollo preparato alla cacciatora, come quella in bianco. Se volete accompagnarlo con un contorno, provate con i peperoni o anche delle patate.

Se siete amanti delle ricette di pollo, vi consigliamo alcuni piatti molto succulenti, come il pollo alla nissena o il pollo alla Norma, sentirete che delizia.

Come fare il pollo alla cacciatora

Ingredienti

  • Pollo intero da 1,3 kg;
  • Pomodori pelati 400 g;
  • Cipolla dorata 1;
  • Carota 1;
  • Sedano 1 costa;
  • Aglio 1 spicchio;
  • Vino rosso 100 g;
  • Olio extravergine d’oliva q.b.;
  • Rosmarino 1 rametto;
  • Prezzemolo tritato 1 ciuffetto;
  • Sale fino q.b.;
  • Pepe nero (meglio se macinato al momento) q.b.

Preparazione

  1. Per cucinare il pollo alla cacciatora, dovete anzitutto tagliare le verdure.
  2. Dopo aver mondato la cipolla, pelate la carota e spuntatela.
  3. Togliete il ciuffo dal sedano.
  4. Tritate le verdure a dadini piccoli.
  5. Passate alla pulizia del pollo.
  6. Tagliatelo in pezzi separando cosce, petto e alette.
  7. Fatto questo, spostatevi ai fornelli.
  8. Mettete in una casseruola mettete un goccio d’olio e fate scaldare. Solo un goccio: la pelle del pollo rilascerà molto grasso.
  9. Accendete la fiamma e lasciate scaldare qualche istante.
  10. Versate i pezzi di pollo, mettendo anzitutto a contatto con la casseruola il lato della pelle.
  11. Fate rosolare per una decina di minuti e rigirate dopo un po’.
  12. Quando il pollo sarà ben colorito, unite il trito di sedano, carota e cipolla e poi lo spicchio d’aglio mondato.
  13. Regolate di sale, pepe e rosmarino, mescolate e fate insaporire per altri 5 minuti.
  14. Sfumate con il vino rosso e fate evaporare completamente il vino.
  15. Togliete il rosmarino e lo spicchio d’aglio.
  16. Aggiungete i pomodori pelati a pezzetti.
  17. Mescolate il tutto 10 e coprite con il coperchio.
  18. Lasciate cuocere a fuoco moderato per 30-35 minuti. I tempi di cottura variano in base alla grandezza del pollo, che è pronto quando la carne si separa facilmente dalle ossa.
  19. Completate con il prezzemolo.
  20. Mescolate un ultima volta: il pollo alla cacciatora è pronto.

Conservazione e consigli

Il pollo alla cacciatora si conserva per un paio di giorni in frigorifero : è importante che sia coperto con pellicola trasparente. Potete anche congelarlo una volta cotto, se avete utilizzato ingredienti freschissimi.

Durante la bella stagione, vi suggeriamo di utilizzare dei pomodori freschi da sugo. Nel resto dell’anno, vanno benissimo la passata di pomodoro o i pelati. Ovviamente potete omettere qualche odore che non vi piace. Potreste anche aggiungere salvia o maggiorana.

Foto: pocketculturesLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati