Nuova ondata di maltempo sull’Italia. Nelle giornate di oggi e domani assisteremo a una parziale e temporanea pausa dalle piogge, ma da venerdì un nuovo ciclone porterà forte instabilità. Da venerdì 22 novembre, quindi, il vortice attiverà venti meridionali al Nord e sulle regioni tirreniche.

Le precipitazioni aumenteranno entro sera. Sabato il ciclone raggiungerà la Costa Azzurra, con venti di Scirocco che soffieranno fino a 80 km/h sul mar Tirreno e sull’Adriatico Centrale. Inizierà anche a peggiorare sulla Sicilia e sulla Calabria con i primi temporali.

Secondo gli esperti e i modelli meteorologici al momento disponibili, domenica 24 novembre potrebbero verificarsi fenomeni piuttosto intensi. Riflettori puntati sulla Sicilia orientale, sulla Calabria, sulla Basilicata e sul Salernitano, per forte possibilità di temporali e piogge molto abbondanti, con rischio allagamenti e alluvioni lampo.

Pioverà ancora su Liguria e Piemonte, con una tendenza al miglioramento. Il tempo peggiorerà anche sulle Marche, sull’Abruzzo e sul Molise, con nubifragi e altre piogge che interesseranno il Nordest.

Articoli correlati