Voleva bruciare viva la moglie, ma ha preso fuoco lui ed è morto in ospedale. Tragedia a Gorgonzola, in provincia di Milano, dove si è consumato l'ennesimo dramma familiare. Ha tentato di appiccare un incendio in casa, ma anche i suoi vestiti si erano impregnati di benzina e presto è stato avvolto dalle fiamme. La donna, un'albanese di 41 anni, nel frattempo era riuscita a mettersi in salvo saltando dal balcone al primo piano. Aveva sfruttato l'istante in cui l'accendino del marito si era inceppato.

L'uomo, un connazionale di 52 anni, abbracciato dal rogo e in preda al panico aveva cercato di salvarsi gettandosi dallo stesso balcone. Le sue condizioni fin da subito erano apparse disperate per via delle ustioni su tutto corpo. Poi il decesso all'ospedale "Niguarda" di Milano.

I due coniugi avevano iniziato a discutere sull'imminente decisione del tribunale, chiamato a pronunciarsi sulla loro separazione legale. La coppia aveva 3 figli 23, 22 e 14 anni. Per fortuna, quando si è consumata la tragedia erano tutti fuori casa.