Si dice che i veri amici si possano contare sul palmo di una mano. Una constatazione un po’ amara, ma che è spesso vera, come ci conferma il proverbio siciliano che vi proponiamo: Amici di salutu sunnu tanti ma amici di cori picca e nenti.

In questo caso, la traduzione letterale è abbastanza facile: “Gli amici di saluto sono tanti, ma gli amici di cuore sono pochi e niente”. Cosa vuole dirci questo proverbio? Gli amici superficiali, quelli che conosciamo solo di vista, sono molti di più degli amici veri, quelli che hanno un posto speciale nel nostro cuore e che hanno un posto speciale per noi nel loro cuore.

Soprattutto nell’epoca che viviamo, fatta di social network, like e commenti lasciati online, questo proverbio suona vero più che mai. In generale, esistono molti modi di dire siciliani dedicati all’amicizia. Eccone alcuni molto belli:

  • Cu è riccu d’amici è scarsu di vai
    (Chi ha molti amici ha pochi guai)
  • Di cu un si fida un ti fidari
    (Non ti fidare di chi non si fida di te)
  • Cu sempri pigghia e mai duna, l’’amicu l’’abbannuna
    (Chi chiede sempre e non presta mai viene abbandonato dall’’amico)
  • Megghiu un cani amicu chi un amicu cani
    (Meglio un cane amico che un amico cane)
  • Amuri e amicizia pi scopu: dura pocu
    (Amore e amicizia per scopo, dura poco)