Cosa vuol dire Manciari senza viviri è comu truniari senza chioviri?

Non si finisce mai di conoscere i proverbi siciliani. Ce ne sarà sempre uno adatto all’occasione, questo è poco, ma sicuro. Il merito è dell’antica saggezza popolare della Sicilia. Attraverso queste frasi così semplici, si riescono a esprimere concetti complessi che riguardano l’esistenza sotto ogni suo aspetto. Che si tratti di ricorrenze, di rapporti interpersonali o di lineari constatazioni sulla quotidianità, ecco che c’è una frase a portata di mano. Sono rappresentazioni folkloristiche del passato, racconti veraci di un tempo che fu. Per molti di noi, i proverbi rappresentano gli affetti più cari, come i nonni o alcuni parenti che non ci sono più. Li abbiamo sentiti citare mille volte, ma non ci stancano mai, proprio come il proverbio siciliano che abbiamo scelto oggi per voi. Siete pronti per scoprire cosa significa?

Partiamo, naturalmente, dalla traduzione: “Mangiare senza bere è come i tuoni senza la pioggia“. Forse il significato non vi è ancora chiarissimo, quindi cerchiamo di capirci un po’ di più. Questo proverbio ci suggerisce che un pasto, per essere davvero perfetto, deve anche includere un bel bicchiere di vino. Il bere che accompagna il cibo è un po’ un completamento. Diversamente, è come se non avessimo realizzato a pieno il “rito” del nostro pasto. È per questo che viene fatto un paragone con tanti tuoni senza la pioggia: quei tuoni sono incompleti! Siamo certi del fatto che troverete sicuramente un modo per usare il proverbio Manciari senza viviri è comu truniari senza chioviri, adesso che lo conoscete meglio.

Articoli correlati