Un proverbio siciliano da scoprire.

  • Avete mai sentito il proverbio Pi na manciata ‘un ti fari manciuni, pi na vivuta ‘un ti fari ‘mbriacuni?
  • Probabilmente lo conoscono in pochi, eppure è una grandiosa perla di saggezza siciliana.
  • Ancora una volta l’antica cultura popolare della Sicilia ha colto nel segno: ecco perché.

È sempre bello parlare dei proverbi siciliani. La tradizione della Sicilia ci offre innumerevoli esempi di frasi semplici ed essenziali, consigli a portata di mano e, soprattutto, alla portata di tutti. La forza dei modi di dire della tradizione è proprio questa: si fanno comprendere da chiunque e non hanno bisogno di giri di parole. C’è stato un tempo in cui i proverbi rappresentavano una fonte inesauribile di saggezza ma oggi, purtroppo, l’abitudine a farvi ricorso si è un po’ persa. Per questo motivo ci piace recuperarli, cercando anche quelli un po’ meno noti o più curiosi. Prendete, ad esempio, la frase che abbiamo scelto oggi: ha davvero molto da dirci. Si tratta, anzitutto, dell’ennesima conferma del fatto che i siciliani hanno un ottimo rapporto con la tavola e la cucina. Spesso, infatti, i proverbi utilizzano analogie che chiamano in causa le abitudini alimentare. Un argomento noto a tutti, la gastronomia, diventa spunto per grandi riflessioni. Vi diciamo subito perché.

Il proverbio di oggi si può tradurre come: “Per una mangiata, non diventare mangione, per una bevuta, non diventare ubriacone”. Possono esistere più interpretazioni, come spesso accade per i proverbi siciliani. La prima è un invito alla moderazione: bisogna affrontare le situazioni senza esagerare (evitando quindi di trasformare ogni occasione per mangiare in una scorpacciata colossale). La seconda si può leggere come un consiglio a non fare di tutta l’erba un fascio: non si diventa mangioni per una sola volta che si mangia un po’ di più e non si diventa ubriaconi per una sola volta in cui si beve un po’ di più. Siamo certi che vi ricorderete spesso di questo proverbio siciliano.

Articoli correlati