Cosa vuol dire Si i favuri fussiru boni si pristassiru li mugghieri?

  • Ecco un altro proverbio siciliano da scoprire insieme.
  • In questo caso, si tratta di un modo di dire poco conosciuto, che non tutti hanno sentito.
  • Ancora una volta, troviamo un consiglio che deriva dalla saggezza popolare.

Quando si parla di proverbi siciliani, non si finisce mai di scoprire. Questi semplici modi di dire, che derivano dalla tradizione, sono una continua fonte di sorprese. C’è stato un tempo in cui queste frasi rivestivano una importanza indubbiamente maggiore, poiché venivano tenute in considerazione quando si era in cerca di consigli. Oggi si è persa l’abitudine a farvi riferimento, ma proprio per questo vogliamo riproporveli. Dietro i proverbi, infatti, si nasconde un mondo fatto di tradizione e folklore. Si tratta della cultura siciliana popolare, quella che ci racconta gli usi e i costumi di un tempo. Detto questo, sarete sicuramente curiosi di sapere cosa significa Si i favuri fussiru boni si pristassiru li mugghieri. Come al solito, cominciamo da una semplice traduzione, che aiuta già a schiarirsi le idee.

“Se i favori fossero fatti bene, si presterebbero le mogli”. Forse anche così, il senso non è del tutto chiaro. Questo proverbio siciliano ci ricorda che non sempre i trattamenti di favore sono così favorevoli come possono sembrare. Diciamo che c’era sempre un tornaconto dietro, anche se sembra che non ci sia. Se, dunque, davvero i favori fossero fatti come si deve, si arriverebbe anche a prestare una cosa incredibilmente cara, come una moglie. Esiste anche un’altra variante, che recita: “Su prestitu fussi bonu si pristassiru li mugghieri”. Il significato resta invariato. Certo, è un proverbio che ha poca fiducia nel prossimo, ma a volte potrebbe azzeccarci!

Articoli correlati