Cosa vuol dire Cacciaturi ca assicuta du cunigghia, unu ci scappa e l’autru un nu pigghia?

  • Ecco un altro proverbio siciliano da scoprire insieme.
  • Si tratta di un modo di dire molto adatto alla stagione autunnale e invernale, dato che ha a che fare con la caccia.
  • La metafora, ovviamente, serve a illustrare un concetto molto più ampio: vediamo qual è.

Soltanto i proverbi sanno essere diretti con pochissime parole. C’è stato un tempo in cui queste frasi così semplici erano tenute sempre in considerazione, quando si aveva bisogno di un consiglio. Pian piano, si è persa l’abitudine di farvi affidamento ed è per questo che pensiamo sia giusto recuperarli e (ri)scoprirli. L’archivio dei proverbi siciliani è molto ricco, praticamente infinito. Bisogna anche considerare che variano da una provincia all’altra, quindi lo stesso proverbio può avere svariate sfumature. Ciò che non cambia è l’importanza che sanno ricoprire, perché ci raccontano una parte della cultura e del folklore della nostra isola. Detto questo, è il momento di conoscere meglio la frase che abbiamo scelto oggi per voi. Probabilmente per molti di voi non sarà familiare, ma non preoccupatevi: siamo qui per questo! Per capire cosa significa Cacciaturi ca assicuta du cunigghia, unu ci scappa e l’autru un nu pigghia, dobbiamo partire da una traduzione.

“Cacciatore che insegue due conigli, uno gli scappa e l’altro non lo prende”. Inizia già a essere più chiaro, così? Per capirne meglio il senso, usiamo un’altra metafora: non si può tenere il piede in due scarpe. Volendo, dunque, allargarne il significato, si può dire che, quando si vuole troppo, si finisce per non avere nulla. Un po’ come il caro “Chi troppo vuole, nulla stringe”. Ancora, il proverbio ci ricorda che è meglio non fare mai il cosiddetto “doppio gioco”. Insomma, è davvero un’ottima fonte di consigli!

Articoli correlati