Il Bosco degli Agrifogli Giganti (Piano Pomo): non tutti sanno che la Sicilia vanta un particolare primato Europeo, nel territorio di Petralia Sottana e più precisamente a Piano Pomo al confine con il comune di Castelbuono-Piano Sempria, in una piccola conca a 1400m esiste un piccolo bosco unico in tutta Europa. Una piccola foresta fossile, definita da parecchi botanici di fama internazionale una "Cattedrale Naturale". Antichissimi esemplari di agrifogli giganti di rara bellezza ed importanza naturalistica, di oltre 400 anni, alti fino a 14 metri, proporzioni uniche nel panorama Europeo. Un eccezionale micro-clima ha creato l'habitat perfetto per la proliferazione di questi esemplari creando un bosco densissimo e di ramificazioni davvero insolite. Introdursi all'interno del bosco degli agrifogli giganti è come entrare in un luogo magico abitato da fate e folletti, luce soffusa, aria rarefatta pregna di profumi di sottobosco, in un silenzio irreale che avvolge il visitatore proiettandolo magicamente nel mondo dell'immaginazione. Uno spettacolo suggestivo da non perdere! Il bosco degli agrifogli giganti è facilmente raggiungibile anche dai bambini, ed è possibile organizzare autonomamente una gita familiare o di gruppo partendo da Piano Sempria (Castelbuono) e percorrendo un sentiero agevole e panoramico che porterà direttamente a Piano Pomo. Da lì a pochi passi oltrepassando una recinzione, potrete ammirare il bosco degli agrifogli giganti. Giunti a Piano Pomo, pianoro un tempo luogo di sosta di pastori e boscaioli, gli escursionisti grandi e piccini potranno riprendere fiato e ripararsi all'interno di un antico pagliaio ristrutturato (foto), dove è possibile sostare liberamente, accendendo anche un fuoco al suo interno nell'apposito camino, e dove consumare più comodamente su tavoli di legno la propria colazione a sacco. Tenete comunque presente che è pur sempre un pagliaio e che quindi l'ambiente è estremamente spartano. Il bosco degli agrifogli giganti oltre a rappresentare un patrimonio eccezionale regalatoci dalla natura, è anche un luogo di riparo dai predatori per molti piccoli animali selvatici ed uccelli che si nascondono al suo interno tra il fogliame fitto e spinoso, e se siete fortunati potreste avvistarne qualcuno. L'agrifoglio viene spesso utilizzato dagli abitanti della zona per delimitare i confini di aree agricole, ma anche come protezione delle case da animali selvatici. Le popolazioni celtiche invece attribuivano all'agrifoglio poteri magici e ne appendevano ramoscelli sugli ingressi delle abitazioni contro gli spiriti maligni. In Irlanda invece si ritiene che i ramoscelli dell'agrifoglio simboleggino la corona di spine di Gesù, e che le bacche rosse ne simboleggino il sangue versato. Da Piano Pomo si osserva inoltre un memorabile spettacolo delle Madonie che permette all'osservatore di spaziare con lo sguardo da Geraci Siculo a San Mauro di Castelverde, Pollina e Castelbuono. Al termine della gita potrete fermarvi al Rifugio Francesco Crispi di Piano Sempria per ristorarvi prima di ritornare a casa, increduli di aver trovato un pezzo di Germania nel cuore della Sicilia, una terra dove tutto è possibile!