Viene punto da un insetto, muore per shock anafilattico davanti moglie e figli. La vittima è un ferroviere di 42 anni, Salvatore Ognibene: stava lavorando alla sua motocicletta, nel giardino della sua casa di Ronchi dei Legionari (Gorizia), quando ha sentito una puntura al piede. La situazione è precipitata in pochi minuti, perché si è sentito subito male.

Moglie e figli erano in casa con lui: immediato l'allarme e sul posto sono arrivate una automedica e una ambilanza del 118. Purtroppo per il 42enne non c'è stato nulla da fare: è morto per arresto cardiaco, giungendo in ospedale ormai privo di vita.

Secondo quanto scritto dal quotidiano "Il Piccolo":

"Salvatore Ognibene poteva essere un soggetto predisposto, quindi allergico alle punture di insetti. Un rischio che nemmeno le frequenti visite mediche alle quali era stato sottoposto, una prassi consolidata per tutti i dipendenti delle ferrovie, è riuscito a far emergere".