In questi giorni il terribile Caronte non ci sta dando tregua. L’anticiclone africano sta portando, ormai da un po’, temperature record in tutta Italia e in Sicilia si susseguono le giornate da “bollino rosso”. A questo punto è lecito chiedersi quando finirà questo caldo record e, soprattutto, se finirà. La buona notizia è che potrebbe esserci un cambiamento in vista, scopriamo perché.

Quando finirà il grande caldo? Le previsioni

Per il momento dovremo ancora avere un po’ di pazienza, perché la situazione non intende a migliorare. Nel breve e nel medio periodo non sono previsti cambiamenti significativi. Al contrario, in vista della prossima settimana potrebbe verificarsi una nuova ondata di calore sulle regioni centro meridionali. Ma non perdiamo la speranza.

Il caldo rovente e anomalo portato dall’anticiclone africano, ci accompagnerà ancora. In vista, però, potrebbe esserci una novità entro la metà di luglio, con un ribaltone portato dall’anticiclone delle Azzorre, che potrebbe prendere il posto di Caronte.

La novità più interessante riguarda però un possibile cambio di scenario, entro la metà di Luglio. In pratica potremmo assistere ad un ribaltone sul fronte sinottico con il ritorno in grande stile dell’anticiclone delle Azzorre che di fatto si sostituirebbe al più rovente africano.

L’anticiclone delle Azzorre, grazie al verificarsi di alcune condizioni, potrebbe portare  un calo generale delle temperature. Ovviamente si tratta sempre di informazioni da prendere con cautela. Per ottenere un miglioramento delle condizioni, infatti, l’anticiclone delle Azzorre dovrebbe abbassarsi di latitudine, condizione che di solito si verifica più avanti, cioè ad agosto.

Questo anticiclone generalmente si caratterizza per valori termici più contenuti, rispetto a quello africano, grazie alla sua posizione sul medio oceano Atlantico, in cui la temperatura sopra l’acqua difficilmente supera i 25°C. Le zone che subiscono l’influenza dell’anticiclone delle Azzorre, godono di temperature più contenute e bel tempo. Se in Italia si verificasse una situazione di questo tipo, dunque, potremmo avere valori più in linea con la media stagionale.

Al momento, ovviamente, non è possibile fare previsioni precise, ma solo ipotesi. Per sapere come si evolverà la situazione non resta che continuare a seguire gli aggiornamenti degli esperti, sperando in una tregua dal grande caldo.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati