spagherri

Io amo le melanzane.
Le mangerei e le mangio anche “sbattute al muro”.
In questo articolo le combiniamo con gli spaghetti in quello che è un matrimonio splendido.
 

INGREDIENTI 4 PERSONE

6 melanzane (meglio se grosse)

grammi 500 di spaghetti;

1,500 kg di pomodoro per salsa;

una grossa cipolla;

due spicchi d’aglio;

basilico (a piacere);

olio extravergine d’oliva;

grammi 200 di tuma o primosale;

caciocavallo semistagionato grattugiato (oppure parmigiano);

 

PROCEDIMENTO

Lavate il pomodoro e poi tagliatelo a pezzetti.
Unitelo all'aglio (privato dell'anima) in un tegame, aggiungete anche della cipolla affettata grossolanamente ed il basilico. Cuocete a fiamma bassa fino a quando non si riduce l'acqua di vegetazione.

A questo punto passate al setaccio e mettete la salsa sul fuoco.
Giocate di sale e pepe per aggiustarne il sapore e completate la cottura.

Nota. Io vi suggerisco di aggiungere uno o due cucchiaini di zucchero per rendere la salsa meno acida e più appetibile anche ai bambini, che hanno qualche problema con i sapori aciduli e forti.


Ora pulite le melanzane e privatele della buccia.
Tagliatele a fette non troppo sottili e friggetele in olio di oliva profondo.
Poi fatele sgocciolare su carta assorbente da cucina.

Spezzate gli spaghetti in due e cuocete la pasta in abbondante acqua salata.

Quando sarà al dente, scolatela e conditela con qualche mestolo di salsa e qualche cucchiaiata di formaggio grattugiato.
 

In fine, aiutandovi con una forchetta ed un piccolo mestolo, arrotolate un po' di pasta e adagiatela sulle fette di melanzane assieme ad un pezzettino di formaggio (tuma o primo sale). Arrotolate e formate gli involtini.

Via via che li preparate, disponeteli uno accanto all'altro su una pirofila da forno.
Quando avrete finito, ricopriteli con la salsa rimanente e cospargeteli con formaggio grattugiato.
Non resta che metterli in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti. Poi potrete servirli 🙂
 

Autore | Viola Dante; Foto | it.wikipedia