RIPOSTO (CT) – Un meccanico di Riposto si trova ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Cannizzaro di Catania, in seguito a un'aggressione avvenuta nella sua officina. L'uomo, 63 anni, non aveva finito in tempo i lavori previsti sull'auto di una cliente, che si è infuriata per il ritardo: dato che la donna gridava, il meccanico l'ha invitata a uscire dall'officina e le ha poggiato una mano sulla spalla per accompagnarla fuori. A quel punto, il marito della cliente è intervenuto, prendendo a calci e pugni il malcapitato.

L'aggressore si chiama Mauro Lomazzo, 49 anni, ed è originario di Lecce. È stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Giarre per lesioni gravi. Il meccanico, precipitando al suolo avrebbe anche battuto la testa, perdendo i sensi. Sul posto sono subito giunti i soccorsi: sulle prime, era anche stato allertato l'elisoccorso. Le condizioni dell'uomo sono apparse subito critiche e i medici si sono riservati la prognosi sulla vita: qualora la situazione dovesse peggiorare e il meccanico dovesse non farcela, per l'aggressore potrebbe scattare l'accusa di omicidio preterintenzionale.