È tutto pronto per la Sagra di l’Asineddi, in programma a Carini, nel Palermitano, domenica 28 aprile. Appuntamento in piazza Duomo, a partire dalle 11: si potranno degustare gli originali piatti carinesi a base di Asineddi. Non lasciatevi ingannare dal nome: il termine Asineddi, infatti, indica il pesce Zerro.

Tra le specialità che sarà possibile gustare, la “pasta cu l’Asineddi” e “Asineddi ca cipudda”. Lo Zerro è lungo mediamente 10 centimetri e ha il muso straordinariamente estensibile, per catturare le sue prede. Il colore è grigio argento, con riflessi rosati. Ha buoni valori nutrizionali e carni discrete.

La Sagra di l’Asineddi può essere un’ottima occasione per conoscere meglio Carini. Questo centro sorge a circa 26 chilometri da Palermo. Il nome deriva dal sostantivo “Hyccara” e il primo insediamento nel territorio sarebbe stato verosimilmente a opera dei Sicani, in un tratto a occidente di Palermo. Interessante è il Castello di Carini, che porta con sé la celebre vicenda dell’Amaro caso della baronessa di Carini (che potete leggere qui).

Per informazioni sulla Sagra di L’Asineddi, potete cliccare qui.

Foto: Mario Michele Spina