Il nostro viaggio ci porta oggi nella Sicilia Occidentale, in un luogo straordinariamente suggestivo. Le Saline della Laguna si trovano sul litorale che collega Trapani con Marsala, lungo la “via del sale”, di fronte l’isola di Mozia (Mothia).

LEGGI ANCHE: In Sicilia scorre un fiume di sale

Sono state elette Luogo del Cuore Fai, vincendo una speciale classifica EXPO 2015. Qui si trovano le famose Saline Ettore e Infersa, nonché l’Isola Lunga.

Ecco cosa vedere in una visita alle Saline della Laguna:

  • l’elegante e sobria “Finestra sul Sale”, risultato di una attenta opera di restauro che ha prodotto tre camere finemente arredate con una splendida vista sulle Saline;
  • il Mulino d’Infersa (e gli altri due mulini perfettamente funzionanti), che ospita il museo con il percorso multimediale, il centro visitatori e la bottega del sale;
  • le Saline Ettore e Infersa, ancora oggi utilizzate per la produzione del sale marino, dove poter provare esperienze uniche, anche all’interno delle vasche;
  • l’Isola Lunga, solitaria e affascinante, dove “perdersi” tra la natura lussureggiante, fino a raggiungere una vasca dedicata alle immersioni rigeneranti oppure sdraiarsi sulla crosta di sale.
  • Il percorso naturalistico nel cuore della Riserva Naturale Orientata Isole dello Stagnone.

Foto di Patrizia Strano