Le caramelle più antiche del mondo sono siciliane: i Sanfurricchi.

  • Tra i prodotti tipici siciliani, ve ne sono alcuni davvero particolari, che hanno saputo precorrere i tempi.
  • Oggi parliamo di alcune caramelle al miele che vengono considerate le più antiche caramelle del mondo: si sciolgono in bocca e si preparano soltanto in un luogo.
  • La ricetta viene tramandata di generazione in generazione e ha come ingrediente principale il delizioso Miele di Sortino.

Non si finisce mai di scoprire le eccellenze gastronomiche siciliane. Che si tratti di preparazioni dolci o salate, sappiate che ci sarà sempre qualcosa di cui prima non avevate sentito parlare, in grado di conquistare il vostro palato. Oggi, ad esempio, parliamo delle caramelle più antiche del mondo. Ebbene sì, la Sicilia detiene anche questo primato, grazie ai  Sanfurricchi. Si tratta di particolarissime caramelle fatte esclusivamente con il miele, che si sciolgono in bocca. Per assaggiarle dovete andare a Sortino, in provincia di Siracusa, meglio nota come “città del miele”. I Sanfurricchi vengono ancora oggi preparati secondo l’antica ricetta tradizionale, tramandata da una generazione all’altra e realizzata da Marco Giunta, discendente della storica famiglia Caruso.

Come si fanno le caramelle di Sortino

Il procedimento prevede la cottura del miele in una quarara, cioè una pentola di rame e stagno, fino a ebollizione. Il miele cotto viene quindi versato su un piano di marmo oleato, dove viene lavorato con una spatola. A questo punto ha inizio il momento più scenografico: il miele viene battuto attorno a un chiodo, fino a quanto non cambia il suo colore e da bruno diventa dorato. Alla fine viene tagliato in caramelle e gustato da grandi e piccini. I Sanfurricchi sono solo un esempio dei dolci tipici di Sortino. Tra questi vi sono anche i piretti, cioè biscotti duri di farina e miele con una mandorla dentro, e le sfingi (o sfinci), a base di pasta lievitata e fritta e condite con il miele crudo. Molto noto è anche il liquore chiamato Spiritu ri fascitrari, prodotto tramite distillazione dell’acqua che deriva dallo scioglimento della cera.

Articoli correlati