La Schiacciata Nissena, come tutte le schiacciate siciliane, è buonissima. Non abbiamo dubbi in proposito. Il condimento è molto ricco, quindi non si può definire un piatto leggero, ma ogni tanto si può anche fare uno strappo alla regola. Vediamo subito insieme come prepararla.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di farina
  • 1 patata lessa
  • 25 g di lievito di birra
  • 200 g di salsiccia
  • 1 uovo
  • 2 mazzetti di spinaci
  • 200 g di formaggio primosale
  • 100 g di olive nere
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 1 cipolla
  • zucchero
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Procedimento

  1. Sciogliete il lievito in 2 dl d’acqua tiepida, con un pizzico di zucchero.
  2. A parte, impastate la farina setacciata con la patata passata allo schiacciapatate, una presa di sale, l’uovo, un cucchiaio di olio e qualche cucchiaio d’acqua.
  3. Incorporate il composto preparato e lavorate a lungo.
  4. Quando l’impasto sarà soffice ed elastico, trasferitelo in una ciotola infarinata e incidetelo con una croce.
  5. Copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare per 1 ora e mezza.
  6. Lavate con cura gli spinaci e lessateli.
  7. Sgocciolateli, spezzettateli grossolanamente e trasferiteli in una terrina.
  8. Aggiungete la salsiccia, spellata, sbriciolata e rosolata con 1 cucchiaio d’olio e la cipolla, stufata con 1 cucchiaio d’olio e 1 di acqua.
  9. Unite il formaggio grattugiato, il primosale a dadini e le olive snocciolate e sminuzzate.
  10. Condite tutto con un cucchiaio d’olio, sale e pepe e amalgamate bene.
  11. A questo punto, spianate la pasta in due sfoglie sottili e disponetene una in una teglia rivestita di carta da forno.
  12. Distribuitevi sopra la farcia preparata e coprite con la pasta rimasta, sigillando bene i bordi.
  13. Ungete leggermente d’olio e la superficie e infornate a 220° per 35-40 minuti.
  14. Sfornate e servite.

Buon appetito!