01010101010101Cosciente per gran parte del trasferimento da Grenoble a Losanna e capace di comunicare con cenni del capo con i medici: questi i nuovi particolari relativi alle condizioni di Michael Schumacher raccontati dal quotidiano svizzero “Blick”. Il sette volte campione del mondo di Formula 1, uscito dal coma dopo oltre 5 mesi e trasferito in una clinica di Losanna specializzata nella riabilitazione, avrebbe tenuto gli occhi aperti per gran parte dello spostamento, organizzato dalla famiglia e dallo staff di Schumacher ”come un’operazione dei servizi segreti”, scrive “Blick”, spiegando che la stessa ditta specializzata che si e’ occupata del trasferimento “non sapeva che il paziente era proprio Schumacher, dal momento che a loro era stato fornito un falso nome, e gli addetti hanno dovuto lasciare i loro telefoni prima della partenza”. Secondo le indiscrezioni pubblicate ieri dalla “Bild”, Schumi avrebbe perso circa 20 chili (ne peserebbe ora 55) e reagirebbe alle voci, specie a quella della moglie Corinna.

Calcioweb