Dal 25 al 27 novembre riflettori accesi su Bagheria e una deliziosa specialità siciliana. Ritorna Sfincione Fest, l’appuntamento dedicato alla specialità tipica della “città delle ville“, ma non solo. Sarà possibile degustare i migliori sfincioni di Sicilia.

Sfincione Fest a Bagheria

Le casette gastronomiche saranno aperte dal 25 al 27 novembre 2022 a piazza Garibaldi, la piazza principale che si trova alla fine di Corso Umberto I, di fronte la celebre Villa Palagonia, conosciuta come la “Villa dei Mostri“. Gli appuntamenti in agenda includeranno cooking show, masterclass, convegni, degustazioni e tanto altro.

La manifestazione è giunta alla sesta edizione e rappresenta un tradizionale appuntamento di Bagheria. La cittadina in provincia di Palermo, oltre che per le sue numerose ville, è nota ben oltre i confini della Sicilia per il suo sfincione. Ma cosa rende unico lo sfincione bagherese? Lo scopriamo subito insieme.

Sfincione bagherese, la specialità

Lo sfincione di Bagheria è un prodotto da forno tipico della cittadina alle porte di Palermo. Noto anche come sfincione “bianco”, si differenzia da quello palermitano proprio per l’assenza di pomodoro. Proprio come la specialità del capoluogo, è davvero buonissimo e si può considerare un vero e proprio motivo di vanto per la Sicilia.

Esistono, peraltro, due versioni di sfincione bagherese. La prima è fatta con la tuma, la seconda prevede anche la ricotta, quindi si possono trovare questi ingredienti anche in combinazione. A loro si aggiungono mollica di pane raffermo tostata, cipolla, sale e olio, nonché formaggio grattugiato. Un insieme davvero irresistibile.

L’impasto di base è molto semplice, quindi la preparazione di questa ricetta non richiede troppa fatica. Il segreto, naturalmente, sta nell’esperienza che gli esperti cuochi di Bagheria riescono a mettere nella loro ricetta. La fama di questa preparazione è arrivata in tutto il mondo.

Lo sfincione tipico di Bagheria è stato, infatti, più volte protagonista sulla televisione nazionale, in programmi dedicati alla cucina, ma anche alle tradizioni siciliane.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati