Un uomo di 36 anni si è presentato al comando della polizia stradale di Palmanova, in provincia di Udine, con il cadavere della sua fidanzata in auto. Francesco Mazzega, avrebbe confessato di aver strangolato la ragazza, la 21enne Nadia Orlando.

Entrambi lavoravano all'azienda Lima di San Daniele del Friuli, specializzata in protesi ortopediche. I due erano attesi al lavoro stamani alle 9 ma non si erano presentati. L'uomo avrebbe ucciso la ragazza nella serata di lunedì e, dopo aver vagato in auto per tutta la notte, ha deciso di costituirsi. Secondo le prime informazioni riportate dalla stampa locale, il 34enne avrebbe ucciso la donna strangolandola con le mani.