Sicilia terra amatissima: secondo una ricerca realizzata da Birra Messina e Associazione Italiana Giovani per l’Unesco è l’isola del benvivere. Quali sono le ragioni dell’appeal siciliano e i segreti che rendono così amata.

Sicilia Isola del Benvivere

Una nuova conferma dell’attrattività della Trinacria arriva dalla ricerca “I segreti dello stile di vita siciliano“, che hanno ispirato la piattaforma digitale “La Sicilia si sente“. Secondo questa ricerca, la Sicilia è l’isola del benvivere, una vera icona per i Millennials, non solo siciliani. Qui si scoprono luoghi a misura d’uomo e una bellezza fatta di arte, tradizioni, cucina e paesaggi.

Lo “stile di vita siciliano” conquista per «La convivialità della gente, l’accoglienza di quest’ultima, il patrimonio storico-artistico e naturalistico, la buona tavola, le tradizioni portate avanti da noi stessi millennials sotto nuove forme, mixati a un buon bilanciamento tra tempo libero e lavoro e ai valori derivanti dal nostro attaccamento alla famiglia, fanno sì che tutti questi elementi portino a ispirarsi al modello siciliano di vita», spiega Eleonora Orfanò, dell’Associazione italiana giovani per l’Unesco, ad Askanews.

Il “benvivere” si manifesta anzitutto per l’accoglienza dei siciliani, seguita dal ricco patrimonio enogastronomico, e su questo siciliani o nati fuori dall’Isola sono d’accordo. Al terzo posto, invece, gli orientamenti si dividono: gli italiani citano la ricchezza di musei e siti storico-artistici, seguita dall’offerta di paesi e borghi a misura d’uomo.

Le storie di chi ama la Sicilia

I siciliani, invece, mettono quest’ultimo aspetto sul podio, spingendo al quarto posto il patrimonio artistico. Questa ricerca nasce nell’ambito de “La Sicilia si sente“, che raccoglie storie di chi ama la Sicilia e ha scelto di viverci, come Melinda Alaimo, artista della ceramica: «Ho avuto la fortuna di nascere in una terra dove basta che fai una passeggiata e da qualsiasi lato ti giri puoi vedere qualsiasi cosa che ti rimanda all’arte in generale. La mia passione su tutte è sempre stata il barocco per cui, abitando in una città come Palermo, basta che entri in una qualsiasi chiesa di Palermo venivo completamente avvolta da queste immagini, colori e forme».

La Sicilia si sente” è la piattaforma con cui Birra Messina dà voce a chi ha trasformato antichi mestieri e tradizioni in scommesse imprenditoriali di successo. Una scelta non sempre facile, come ci ha confermato Salvatore Scherma, designer e architetto siciliano: «Nonostante ci abbia provato – spiega – alla fine ho deciso di confrontarmi con questa terra e capire fino a che punto questa sfida poteva essere vinta anche perché io mi sono formato in un territorio dove quello che sono me lo ha dato questa terra».

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati