C’è una zona della Sicilia che non ha nulla da invidiare al sogno dei Caraibi. Si tratta della costa meridionale dove una fauna ittica di color verde, un mare cristallino ed una sabbia fine e delicata si uniscono per dar vita a dei piccoli paradisi terrestri.

Vicino all’Isola delle Correnti, all’estremità sud della Sicilia, vi sono le spiagge di Cuffara e della Costa dell’Ambra.
Sono assolutamente da visitare.
E proseguendo il nostro itinerario ci imbocchiamo lungo la provinciale SP67 per arrivare al porticciolo di Pozzallo. La spiaggia è molto ampia e ben attrezzata. Il luogo ideale dove trascorrere le vacanze estive.

Che dire poi di Sampieri e della spiaggia di Donnalucata?

Per i più avventurieri inoltre c’è Marina di Ragusa (in realtà bisogna fermarsi poco prima) dove visitare la  Riserva della Foce del Fiume Irminio. L’accesso al mare è libero e molto meno servito rispetto alle mete più turistiche, ma il panorama è da perdere il fiato. Portatevi acqua e generi di conforto. Per il resto fatevi rapire dallo spirito di avventura.

Marina di Ragusa  un’altra meta turistica, da utilizzare magari come base logistica per poi visitare la Riserva della Foce dell’Irminio o altre bellezze tipiche siciliane.

Una spiaggia bianca, bianchissima, la trovate alla Scala dei Turchi, provincia di Agrigento.

Proseguendo per Menfi troviamo le spiagge di Porto Palo e Lido Fiore. Anche queste premiate con la Bandiera blu.

Nelle vicinanze di Sciacca si trovano le spiagge di  Sovareto e dei Timpi Russi.

Chi ama le insenature rocciose e le immersioni, deve assolutamente recarsi a Renella e Maragani. Mentre chi preferisce un mare basso basso rimarrà  piacevolmente stupito dalle frazioni di Marinella di Selinunte e Triscina appartenenti al comune di Castelvetrano.

E questo è quanto.
Se abbiamo dimenticato di citare qualche luogo spettacolare, che valga la pena visitare, fatevi sotto con i commenti.
Non prima, però, di esservi rifatti gli occhi con queste foto:

Spiagge e mare di Sicilia – Qual è la spiaggia da voi preferita?