Se la grossa novità del "VedoTuttor" è ancora lontana nel tempo, è il caso, invece, di prestare molta attenzione al sorpassometro. Si tratta di un nuovo dispositivo che sanzionerà chi sorpassa dove è vietato. Funziona anche in modo automatico e può essere acceso anche senza la visione in diretta dalla sala operativa.

Le sanzioni arrivano nel giro di pochi giorni e per effettuare il pagamento si avranno a disposizione 48 ore. Come riporta il sito La Legge per tutti, il dispositivo è composto da una telecamera a cui sono collegate delle spire sul terreno. Quando un automobilista passa su queste ultime, vengono scattate varie foto dell’infrazione e viene ripreso un video di 15 secondi (5 prima dell’infrazione, 10 dopo). Entrambe vengono inviate alla centrale operativa e i casi di infrazione vengono successivamente passati al comando operativo provinciale per l’emissione del verbale e della sanzione.

Le sanzioni vanno dai 41 ai 1.272 euro, a seconda della situazione di pericolo che viene creata effettuando il sorpasso. In caso di maggiore gravità, come con scarsa visibilità o in curva, il Codice della strada prevede anche la perdita di 10 punti o la sospensione della patente.