Avete mai assaggiato gli spaghetti al granchio? Si tratta di un piatto particolare e sfizioso, perfetto se avete voglia di provare qualcosa di diverso o di stupire i vostri ospiti. Prepararli non è così difficile come si possa pensare: la parte più complicata, naturalmente, sta nel recupero della polpa del granchio, ma per il resto sarà davvero semplice. Vediamo come procedere.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di spaghetti
  • 1 kg di granchi lessati
  • 1 mestolo di brodo di pesce
  • 300 g di pomodori maturi
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 ciuffo di basilico
  • 1/2 cipolla
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • vino bianco secco
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Procedimento

  1. Tritate la cipolla e lasciatela appassire in un tegame con 3 cucchiai d’olio.
  2. Unite la polpa dei pomodori passata al setaccio, il basilico, una presa di sale e una spolverata di pepe.
  3. Cuocete su fiamma moderata per 15 minuti.
  4. Aprite i granchi e recuperate tutta la polpa dalle carcasse e dalle chele.
  5. Schiacciate lo spicchio d’aglio e fatelo imbiondire in un’altra casseruola, con l’olio rimasto.
  6. Eliminatelo e rosolate dolcemente la polpa di granchio spezzettata.
  7. Sfumate con poco vino e, quando sarà evaporato, versate il fumetto e la salsa di pomodoro e cuocete per una decina di minuti.
  8. Regolate di sale e pepe e cospargete il sugo con il prezzemolo tritato.
  9. Lessate gli spaghetti in acqua bollente salata.
  10. Scolateli al dente e conditeli con l’intingolo preparato.
  11. Servite.

Buon appetito!