Pasta con i tenerumi, una di quelle ricette siciliane che fanno subito pensare all’estate. I tenerumi sono le foglie più tenere e i germogli della zucchina lunga estiva: si riconoscono facilmente, perché sono larghe e vellutate. La minestra di tenerumi, cui si aggiunge la pasta, può sembrare un piatto atipico per l’estate, ma è tutto il contrario. I tenerumi, infatti, oltre ad avere un sapore delicato, sono anche dolci e rinfrescanti. Vediamo insieme come preparare questa prelibatezza.

Ingredienti

  • 200 g di spaghetti spezzati
  • 800 g di tenerumi
  • 4 pomodori maturi
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/2 cipolla
  • 1 ciuffo di basilico
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Procedimento

  1. Mondate con cura i tenerumi, eliminando le foglie più dure.
  2. Lavateli ripetutamente in acqua corrente.
  3. Quando saranno ben puliti, sgocciolateli e tagliuzzateli.
  4. Portate a ebollizione abbondante acqua salata.
  5. Unite i tenerumi e portate a cottura.
  6. Fate appassire la cipolla tritata, in padella, con 4 cucchiai d’olio e l’aglio intero.
  7. Lasciate insaporire la polpa di pomodoro spezzettata.
  8. Salate, pepate, profumate con il basilico e cuocete per 15 minuti.
  9. Quando le verdure saranno cotte, aggiungete la salsa di pelati e, al bollore, la pasta.
  10. Proseguite la cottura su fuoco moderato.
  11. Fate riposare la minestra per qualche minuto, prima di servire.

Buon appetito!