Il primo piatto siciliano con le triglie.

  • Spaghetti alla Lampedusana, la ricetta della pasta cu ‘i trigghi.
  • Un piatto che ha tutto il sapore del mare, una tradizione da gustare.
  • Scopriamo insieme come si prepara: ingredienti e procedimento.

La creatività dei siciliani è in grado di inventare piatti strepitosi. Esistono infiniti racconti di ricette nate dall’arte di arrangiarsi, dalla capacità di ottenere il meglio anche con ciò che si ha. Gli spaghetti alla Lampedusana sono un eccellente esempio di quanto abbiamo appena detto. Si narra che, vista la scarsità di sarde, i pescatori della splendida isola delle Pelagie abbiano pensato di realizzare una versione alternativa della celebre pasta con le sarde. Le hanno, dunque, sostituite con le triglie, unendovi ingredienti come pomodoro, finocchietto selvatico e uvetta. Inutile dire che il risultato è stato eccellente e, oggi, non ha nulla da invidiare alle più celebri preparazioni blasonate: è anche meglio! Scopriamo insieme come si prepara in casa e immergiamoci nella tradizione lampedusana.

Ricetta degli Spaghetti alla Lampedusana

Ingredienti

  • 350 g di spaghetti (o pasta lunga di vostro gradimento);
  • 400 g di filetti di triglia;
  • 4 pomodori ramati;
  • 1 scalogno;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 1 cucchiaio di uvetta;
  • Finocchietto selvatico;
  • Sale;
  • Pepe.

Procedimento

  1. Per fare gli Spaghetti alla Lampedusana, per prima cosa dovete mettere a bollire sul fuoco una pentola d’acqua.
  2. Lavate i pomodori, lasciateli sbollentare per qualche minuto, quindi scolateli, fateli un po’ freddare e privateli della pelle.
  3. Tagliate i pomodori a dadini.
  4. Tritate l’aglio e la cipolla, quindi soffriggeteli in padella con l’olio.
  5. Aggiungete i pomodori.
  6. Unite anche i filetti di triglie, quindi l’uvetta e il finocchietto.
  7. Aggiustate di sale e di pepe.
  8. Fate cuocere per una decina di minuti, fino a far sgretolare la polpa delle triglie.
  9. Aggiungete, se necessario, un po’ di acqua di cottura della pasta.
  10. Cuocete la pasta in acqua salata, scolatela al dente e saltatela nel sugo di triglie.

Buon appetito! – Foto di Teresa Rubio Martinez.

Articoli correlati