Stefania Sandrelli in Sicilia per il nuovo film “L’estate più calda” del regista Matteo Pilati. L’attrice dopo aver ricevuto il Premio Pietro Bianchi 2022 alla 79esima Mostra del Cinema di Venezia, fa tappa nel Ragusano, per tornare davanti le telecamere sulla nostra Isola.

Un nuovo film in Sicilia per Stefania Sandrelli

La Sandrelli ha ricevuto proprio nei giorni scorsi l’importante riconoscimento viene assegnato a una “personalità del cinema italiano” dalla stampa di settore (Sngci). Quest’anno è “un omaggio a un’icona della migliore commedia italiana, che continua a conquistare il pubblico con semplicità e grande passione e con la freschezza evergreen del suo talento”, ha sottolineato consegnandole il Premio a nome del Direttivo Nazionale dei Giornalisti, la Presidente Laura Delli Colli.

“L’estate più calda” sarà trasmesso da Amazon: sarà una commedia e avrà per protagonisti alcuni giovani fanno parte di un gruppo collegato a un centro parrocchiale di un paesino.

Proprio nei giorni scorsi, la Sandrelli ha presentato il nuovo film “Acqua e Anice”, opera prima di Corrado Ceron: “Fin quando farò anche una micro parte in un film, non mi sentirò una ex attrice”, ha detto all’Ansa.

76 anni, una carriera ricca di collaborazioni con grandi nomi del cinema italiano, Stefania Sandrelli ha oggi la stessa inconfondibile verve degli esordi: “Sono nata a Viareggio, dove c’erano più cinema che chiese – spiega – cresciuta con un fratellone cinefilo, che mi ha fatto arrivare al primo provino per Pietro Germi con una cultura invidiabile”.

Proprio per Pietro Germi, all’inizio degli anni Sessanta, ha recitato in “Divorzio all’italiana”, un film che è stato girato per la maggior parte nella Sicilia sud-orientale, tra Ispica e altre località della zona, come Ragusa Ibla. Girare “L’estate più calda”, dunque, riporterà l’attrice in luoghi a lei familiari.

Ancora poche le anticipazioni sulla pellicola, ma ciò che è certo è che la Sicilia si conferma, ancora una volta, una location perfetta per le produzioni cinematografiche di alto livello. Non resta che attendere i prossimi aggiornamenti e, naturalmente, il prossimo ciak.

Foto di G. M. Ireneo Alessi (Sinix) – CC BY-SA 2.0Credits.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati