Il bakery chef messinese Francesco Arena ha rappresentato la Sicilia del gusto al Gran Premio d’Italia, nel centesimo anniversario del circuito di Monza.

Insieme a tanti produttori che esprimono tutto il buono della Sicilia in un continente di sapori tra i più ricercati al mondo, a Saro Gugliotta, capo delegazione per la Regione Siciliana al Gran Premio di Formula 1, e all’Associazione Ristoworld Italy rappresentata dai soci Natale Spolverino, Alessandro Russo e Giuseppe La Spina, l’Ambasciatore del gusto messinese ha portato in degustazione le sue specialità, in occasione dell’appuntamento più atteso per i tifosi italiani della F1.

Il “tempio della velocità” ha ospitato l’area del gusto in cui grazie all’iniziativa dell’Assessorato del turismo, dello sport e dello spettacolo della Regione Sicilia, di concerto con Confesercenti, i tanti ospiti vip hanno potuto degustare i prodotti di eccellenza della nostra isola. Un’occasione imperdibile per parlare di Sicilia e far toccare con mano la qualità dei suoi prodotti.

Il fornaio messinese Francesco Arena, premiato con 3 Pani nella Guida del Gambero Rosso, ha conquistato tutti con il suo delizioso pane di grani antichi preparato con lievito madre, con i fragranti biscotti e con i crostini che hanno accompagnato i salumi dei Nebrodi, i formaggi della Sicilia, a cominciare dalla Vastedda della Valle del Belice, passando per il maiorchino dei Nebrodi, il piacentino ennese, il Ragusano Dop, e poi ancora in degustazione i capperi di Salina, il cioccolato di Modica IGP, il miele d’ape nera sicula e la pignolata a scacchi dell’altro Ambasciatore del gusto messinese presente a Monza, il pasticcere Lillo Freni.

“È stata un’esperienza davvero emozionante – ha commentato Francesco Arena – essere all’interno di questo padiglione a contatto con le autorità e i tantissimi tifosi e poter promuovere il nostro territorio. È sempre una gioia far conoscere i nostri prodotti di eccellenza al di fuori dell’isola ed è importante far capire che la Sicilia c’è nelle manifestazioni di grande interesse. Essere lì, in doppia veste di artigiano del gusto e tifoso è stato splendido, tra i rombi dei motori e le frecce tricolori, dinanzi al nostro Presidente della Repubblica Mattarella e alle altre autorità, è stata un’esperienza che non dimenticherò e ringrazio la Regione Siciliana per questa opportunità”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati