Le origini siciliane di Susan Sarandon, una curiosità che non tutti conoscono. L’attrice torna spesso in Sicilia e ama molto la nostra isola. In particolare, è molto legata alla città di Ragusa e oggi scopriremo insieme perché.

Ebbene sì, scorre sangue siciliano nelle vene della celebre attrice di Hollywood. Volto iconico e grande recitazione, con la sua bravura si è aggiudicata un Oscar nel 1995. Un talento che affonda le radici in terra sicula, come è successo per tante celebrità americane. Di quelle radici, lei è molto orgogliosa.

La diva con la Sicilia nel cuore

Susan Sarandon nasce e cresce New York. É la primogenita dei nove figli, nati da Phillip Leslie Tomalin, un produttore televisivo statunitense di origini inglesi, irlandesi e gallesi, e di Lenora Marie Criscione, d’origini italiane. Il nonno materno della futura attrice, Giuseppe Vincenzo Criscione, era originario di Ragusa. Sua nonna, Anita Rigali, era figlia di immigrati italiani originari di Coreglia Antelminelli, in provincia di Lucca.

Riceve un’educazione piuttosto severa e un’istruzione scolastica presso rigidi istituti cattolici. Forse proprio in reazione a questo rigore, è un’adolescente ribelle e anticonformista. Dopo aver ottenuto il diploma a Washington, si iscrive alla Catholic University of America, dove viene attratta dalla recitazione Prende parte al film La guerra del cittadino Joe, che arriva nelle sale cinematografiche solo nel 1970. Nel 1971 recita ne La mortadella di Mario Monicelli, che le permette di farsi conoscere anche in Italia.

Per molto tempo è ignorata da Hollywood e, per rimanere nel mondo del cinema, è costretta a prendere parte a film minori come Lovin’ Molly (1974). Nello stesso anno viene notata dal grande regista Billy Wilder, che la vuole con sé nel suo Prima pagina.

Nell’anno successivo si fa ammirare nel cult-movie britannico The Rocky Horror Picture Show di Jim Sharman. Nel 1978 ha il ruolo di protagonista in Pretty Baby di Louis Malle. Malle la dirige nuovamente in Atlantic City, U.S.A., per la cui interpretazione viene candidata per la prima volta agli Oscar. Di questo periodo sono la sua interpretazione in Miriam si sveglia a mezzanotte (1983), Le streghe di Eastwick (1987) e Bull Durham – Un gioco a tre mani.

Negli anni Ottanta si trasferisce a Roma. Per molto tempo divide la sua vita tra Roma e New York. Nel 1991 interpreta il road movie Thelma & Louise di Ridley Scott. La pellicola successiva è Lo spacciatore. Susan Sarandon recita in Dead Man Walking – Condannato a morte (1995). La sua straordinaria interpretazione le consente di conquistare l’ambita statuetta agli Oscar 1996.

Tante le pellicole a cui prende parte. Il 30 agosto 2006 riceve il premioRagusani nel mondo” e la cittadinanza onoraria di Ragusa. Come abbiamo anticipato, ha origini siciliane. É figlia di Leonora Criscione, nata a sua volta dal padre Giuseppe, emigrato negli anni ’20 dal ragusano negli USA.

Origini Siciliane di Susan Sarandon

C’è un po’ di DNA siciliano anche nell’attrice Susan Sarandon. Ha interpretato tanti personaggi iconici, come Louise del mitico Thelma & Louise, e ha vinto un premio Oscar nel 1995. Anche lei è una di quelle celebrità d’oltreoceano legate da un lungo e solido filo alla Sicilia.

L’attrice è nata da Phillip Leslie Tomalin e Lenora Marie Criscione, a New York, dove è anche cresciuta. É la primogenita dei nove figli. Il papà era un produttore televisivo statunitense di origini inglesi, irlandesi e gallesi, la mamma casalinga statunitense di origini italiane. Il nonno materno, Giuseppe Vincenzo Criscione, era originario di Ragusa. Ed ecco, dunque, qual è l’origine sicula.

In tante occasioni Susan Sarandon ha raccontato che ama tornare in Sicilia, una meta cui ha legato il suo cuore. Durante un’intervista fatta da Fabio Fazio, ha detto: «Mio nonno veniva da Ragusa, quindi vado in Sicilia quando posso».

Il nonno dell’attrice lasciò Ragusa per gli States

«In effetti sono siciliana, da parte del papà. Nonna invece veniva da fuori Firenze. Non parlo il siciliano ma mangio e mi piace il cibo siciliano», ha aggiunto. A proposito del cibo siciliano, ha detto che le piace molto (come non essere d’accordo?).

Lo gusta quando può. «Mi piace il cibo siciliano, mangio come i siciliani. Tra l’altro riuscivo a dire qualcosa in italiano, però non lo parlo da tanto tempo e l’ho dimenticato, dovrei tornare e rimanere per un po’ di tempo perché mi verrebbero in mente nuovamente delle cose anche un po’ in siciliano», ha rivelato.

Proprio a Ragusa, Susan Sarandon ha ricevuto la cittadinanza onoraria. Un modo per sancire ancora di più quel legame. Era il 2006 e, in quell’occasione, era stata in Sicilia e aveva fotografato la casa dove aveva vissuto il nonno, Giuseppe. Giuseppe, papà della madre, era arrivato in America intorno al 1916. Aveva 15 anni. Negli States aveva sposato una donna di origine italiana.

Un premio Oscar con origini siciliane

Sempre in occasione dell’intervista fatta da Fabio Fazio, Susan Sarandon ha spiegato: «Ai miei figli insegno a dimenticare il successo, almeno come lo si intende comunemente, cioè in termini di soldi, onori, fama. La nostra missione nella vita è inseguire l’autenticità. Il mio impegno permanente nasce dal bisogno di verità nei confronti degli altri. Ho sempre considerato il cinema come uno strumento per servire cause importanti. Quando fai il mio mestiere, hai davanti a te due strade: usare la notorietà o esserne usati. Io ho scelto la prima».

Parole molto profonde, quelle di Susan Sarandon. Una grande carriera nel cinema che è partita da Ragusa, in un certo senso, e da quella Sicilia che lei ha continuato ad amare. É sempre bello leggere le storie di queste celebrità, che non dimenticano mai da dove sono arrivate. Racconti che rendono sempre più orgogliosi di essere siciliani.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati