Una scossa di terremoto è stata registrata nella notte, alle ore 2.51, in provincia di Caltanissetta. Secondo quanto rilevato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha avuto magnitudo 2.9, ipocentro a 38 chilometri di profondità ed epicentro a Resuttano. Non si segnalano, per fortuna, danni a persone o cose.

Nelle ultime ore, come riportato da BlogSicilia.it, sono state parecchie le scosse di terremoto, in diverse aree della Sicilia. Secondo gli esperti, gli eventi sono scollegati tra loro.

Le scorse ore sono state molte tese in Sicilia, a causa di alcune violente esplosioni sul vulcano Stromboli, che hanno provocato anche una vittima. La notte, comunque, è trascorsa relativamente tranquilla e la situazione sta tornando alla normalità. Ieri si sono verificate due esplosioni, alle ore 16.46, che hanno causato la morte del 35enne Massimo Imbesi.

Ci sono anche stati dei terremoti di piccola energia, sotto magnitudo 2, probabilmente come effetto di assestamento del vulcano. Le scosse sono state avvertite, ma non hanno creato danni. Chi è a Strmboli, tuttavia, ha sussultato: sono ore molto tese, tanti turisti hanno lasciato l’isola in fretta e furia.

La zona maggiormente colpita è la frazione di Ginostra. “Adesso – ha detto all’Ansa uno degli abitanti, Gianluca Giuffrè – noi siamo già al lavoro per spalare, ma ci vogliono aiuti e braccia forti”.