La terra trema ancora in Sicilia. Una doppia scossa di terremoto si è verificata fra la notte e la prima mattina in provincia di Catania. Nel dettaglio, una prima scossa si è verificata alle ore 3,24 a ovest del capoluogo etneo. Ha avuto una magnitudo 3.1. Secondo i rilevamenti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10 chilometri di profondità ed epicentro nei pressi di Ramacca.

La seconda scossa, che è stata registrata alle ore 7,18 di questa mattina, ha avuto lo stesso ipocentro. Questa seconda scossa, però, è stata di minore entità, con una magnitudo 2.0. Non sono stati segnalati danni a persone o cose, anche se il terremoto avvenuto durante la nottata è stato avvertito distintamente da quanti erano svegli a quell’ora.

L’area del Catanese, in particolare nella zona alle pendici dell’Etna, è spesso soggetta a fenomeni di questo genere.

Articoli correlati