Addebiti ingiustificati da parte di Tim, anche per decine di euro. Una situazione denunciata da diversi utenti sulle pagine social ufficiali dell'operatore. Alcuni clienti parlano di 30 euro, qualcun altro addirittura di 48 euro di addebito sulla propria ricaricabile. Secondo quanto si apprende dal sito "Fanpage", la causa è il download di un piccolo pacchetto dati da 262 KB, tariffato a 41,68 euro. L'azienda ha risposto con una nota:

Tim desidera scusarsi per il disagio e informa che ha già provveduto a riaccreditare ai clienti coinvolti l’importo erroneamente addebitato a causa di un temporaneo disallineamento dei sistemi commerciali. L’azienda ha già opportunamente informato con un messaggio SMS i clienti per confermare il rimborso effettuato.