Drammatica vicenda a Giarre. Una donna di 58 anni, Rosaria Parisi, è stata uccisa dall’ex marito, Francesco Privitera, a colpi di arma da fuoco. L’uomo, poco prima delle 8.30 del mattino, ha atteso che la 58enne uscisse per recarsi al lavoro. Rosaria Parisi avrebbe visto l’ex marito armato e avrebbe cercato di fuggire, ma lui l’avrebbe raggiunta e uccisa, sparandole contro almeno 6 colpi.

Il rumore degli spari ha allertato i vicini, tra cui anche dei parenti, che sono accorsi in strada. Pare che Privitera abbia puntato l’arma anche contro di loro. Il resto della vicenda è al vaglio degli inquirenti, che stanno cercando di verificare se l’uomo si sia sparato un colpo di pistola all’addome, tentando il suicidio, o se quel colpo sia partito accidentalmente, magari durante una colluttazione con qualcuno che voleva disarmarlo.

Soccorso dal personale del 118, è stato trasferito al Cannizzaro di Catania, dove è giunto in gravi condizioni. È morto poco dopo. Secondo quanto emerso fino a ora, dietro il delitto ci sarebbe la gelosia. L’uomo aveva scoperto su Facebook che la ex moglie, dalla quale era separato da circa 6 anni, aveva una nuova relazione con un altro uomo. La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta per fare luce sulla vicenda.