Uccisa dai vicini di casa che vogliono il suo bambino. Agghiacciante vicenda negli Stati Uniti, dove la 22enne Savanna Marie Greywind è stata assassinata dai vicini che volevano sottrarle il bambino. Il neonato è stato trovato nell'abitazione della coppia: Brooke Lynn Crews e Willian Henry Hoehn sono stati arrestati e il piccolo è stato affidato ai servizi sociali.

I contorni della vicenda sono agghiaccianti. Savanna era scomparsa nel nulla quando era all'ottavo mese di gravidanza: i vicini avevano raccontato agli inquirenti che se ne era andata di sua spontanea volontà. Il suo cadavere è stto ritrovato dentro un sacco di plastica lungo il red river, il fiume di Harwood. Secondo gli inquirenti, i vicini avrebbero indotto Savanna al travaglio, in modo che partorisse in anticipo, quindi l'avrebbero uccisa e si sarebbero impossessati del bambino. L'autopsia ha rivelato che la 22enne è stata "assassinata violentemente".