La Valle dei Templi di Agrigento è uno dei siti archeologici più estesi e meglio conservati e rappresentativi della civiltà greca classica. Nel 1998 è stata inserita dall’Unesco nell’elenco dei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Se non l’avete ancora visitata, vi consigliamo di farlo, perché vi lascerà senza parole.

Per darvi una piccola anteprima di ciò che vi aspetta durante una visita, vi mostriamo un video condiviso dalla pagina Facebook Marcopolo Tv. Possiamo dire che si tratta della Valle dei Templi in pillole, un piccolo filmato che tuttavia riesce a riassumere la bellezza di questo luogo.

Il tempo si è fermato e l’imponente maestosità delle costruzioni è incastonata da un paesaggio mozzafiato. In Sicilia si può anche camminare sulla storia, lungo le tracce di antichi popoli.

L’area archeologica corrisponde ai resti dell’antica Akragas, nucleo originario della moderna Agrigento. Su un crinale roccioso che delimita a sud l’altopiano su cui sorgeva l’abitato classico si trovano gli imponenti resti dei templi dorici dedicati alle divinità elleniche.

All’interno dell’area si trova anche il Museo Archeologico Regionale Pietro Griffo, che ospita ben 5688 reperti che illustrano la storia del territorio dalla preistoria fino alla fine dell’età greco-romana.