La Sicilia conquista più di una posizione nella lista dei 130 migliori vini d’Italia. A stilare l’elenco delle migliori etichette è Wine Spectator, una delle più prestigiose riviste internazionali del settore. Scopriamo quali sono i vini siciliani nell’Olimpo dell’enologia.

I migliori vini secondo Wine Spectator

Dal 10 al 13 aprile 2022 torna a Verona l’appuntamento di Vinitaly. Per l’occasione, non può mancare il prestigioso incontro che vede protagonisti i 130 migliori vini d’Italia di Wine Spectator. Le etichette selezionate saranno al centro dell’11esima edizione della superdegustazione di OperaWine 2022, che si terrà sabato 9 aprile.

La lista dei 130 vini selezionati in rappresentanza di tutte le regioni italiane dalla più importante rivista enoica degli States, è stata presentata a New York. Sul podio c’è la Toscana, con 36 produttori, seguita da Piemonte (20) e Veneto (19).

A dominare, nelle valutazioni di Wine Spectator, sono i rossi con 97 etichette in degustazione il 9 aprile a Verona. Tra queste primeggiano le denominazioni di Barolo (15), Brunello (13), Amarone e Chianti Classico entrambe a quota 9. Completano 22 vini bianchi, 9 sparkling e 2 vini dolci/passiti. Da Nord a Sud, sono 9 le cantine new entry, mentre sono 21 le “all timer”, quelle presenti dalla prima edizione del 2012.

Le etichette siciliane

La Sicilia si piazza molto bene, con 8 vini inseriti tra i migliori d’Italia:

  • Benanti Etna White Superiore Pietra Marina 2016
  • Cusumano Salealto Tenuta Ficuzza 2018
  • Donnafugata Passito di Pantelleria Ben Ryé 2018
  • F. Tornatore Trimarchisa Etna 2016
  • Graci Etna Rosso Arcuria Sopra il Pozzo 2016
  • Morgante Nero d’Avola Doc Sicilia Riserva Don Antonio 2016
  • Planeta Eruzione 1614 Nerello Mascalese 2018
  • Tasca d’Almerita Contrada Sciaravuova V.V. 2017 Tenuta Tascante

La denominazione dell’Etna, dunque è presente con Benanti (Etna White Superiore Pietra Marina 2016), F. Tornatore (Trimarchisa Etna 2016) e Graci (Etna Rosso Arcurìa “Sopra il Pozzo” 2016).

Ad essi si aggiungono i rossi di Morgante (Nero d’Avola DOC Sicilia Riserva Don Antonio 2016), Planeta (Eruzione 1614 Nerello Mascalese 2018) e Tasca d’Almerita (Contrada Sciaravuova V.V. 2017 Tenuta Tascante), il bianco di Cusumano (Salealto Tenuta Ficuzza 2018) e il passito di Donnafugata (Passito di Pantelleria Ben Ryé 2018).

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati