Lo scrittore siciliano Andrea Camilleri, ospite della trasmissione di Fabio Fazio “Che tempo che fa”, è stato protagonista di un bellissimo intervento, che vi riproponiamo. Camilleri ha utilizzato parole schiette, ma allo stesso tempo fiduciose, per descrivere l’attuale periodo. Il conduttore gli ha chiesto cosa lo preoccupasse e lui ha risposto:

«Mi preoccupa il mondo, forse qualche studioso potrebbe dirci perché il mondo sta ruotando al rovescio. Io ho questa impressione, che stiamo tornando indietro. Ancora qualche anno e si tornerà all’età della pietra».

LEGGI ANCHE: Le citazioni di Montalbano per capire meglio la Sicilia e i siciliani

Fabio Fazio gli ha dunque domandato: «C’è qualcosa che la consola, invece?».

Ed ecco la bellissima risposta: «L’uomo. Io ho una fiducia sconfinata nell’uomo e nella donna – si intende -. Nell’umanità. Io credo che l’umanità riuscirà a uscire bene da qualsiasi situazione. Questa fiducia mi dà fiducia e speranza».

GUARDA IL VIDEO

Ancora, il conduttore ha riportato una citazione dello scrittore siciliano: «Chi coltiva il sapere non è mai solo». E ha poi chiesto: «Ma così facendo non si diventa élite?».

LEGGI ANCHE: Ecco 5 cose che non sai sul Catarella di Montalbano

Allora Andrea Camilleri ha risposto: «No, io penso che il sapere, chi ce l’ha lo deve seminare come si semina il grano, buttato sulla terra sugli uomini, spenderlo. Il sapere non deve essere un élite, deve essere l’uso quotidiano nostro. Il giorno in cui questo avverrà, saremo veramente uomini sulla terra».