Alla scoperta delle spiagge di Pantelleria.

Pantelleria è un’isola unica nel suo genere. Aspra e selvaggia, incontaminata e bellissima, è un gioiello in mezzo al mare che splende della sua natura vulcanica. Regala paesaggi che rimangono impressi nel cuore e che sembrano essere sospesi in tempi e luoghi tutti suoi. Tra le principali attrattive naturalistiche dell’isoletta c’è l’Arco dell’Elefante, iconica immagine da cartolina. A caratterizzare questo luogo è una roccia, la cui forma ricorda proprio quella di un elefante, con la proboscide che si immerge nelle acque cristalline e forma un caratteristico arco. Un posto davvero singolare, meta di tanti turisti, dove l’acqua è sempre cristallina e pulita (caratteristica che contraddistingue il mare di Pantelleria). Scopriamolo meglio.

Arco dell’Elefante di Pantelleria: tutte le informazioni

L’Arco dell’Elefante di Pantelleria si trova subito dopo Cala Levante (e, naturalmente, vicinissimo a Cala Tramontana). A seconda delle giornate, la corrente potrebbe non rendere proprio agevole un tuffo a mare, ma ciò non toglie che si possa ammirare anche dalla strada perimetrale, semplicemente accostando. Qualora invece la giornata lo consentisse, la discesa a mare non è per nulla difficoltosa. Si tratta, al contrario, di una spiaggia di Pantelleria molto frequentata anche da famiglie con bimbi. Trattandosi del mare pantesco, comunque, ricordate che siete lontani dal trovarvi su una spiaggia, quindi considerate sempre di avere con voi scarpette di gomma adatte! Raggiungendo l’arco a nuoto, i più temerari si concedono un tuffo da una certa altezza. La zona compresa tra Cala Levante, Cala Tramontana e l’Arco è molto frequentata anche perché vi si trova un punto di ristoro (con bar e ristorante), perfetto per chi vuole trascorrervi la giornata. Foto: Peppino Costanza.

Articoli correlati