Cosa c’è nel caffè al ginseng? A rispondere alla domanda è stata la trasmissione Rai Report, che ha di nuovo acceso i riflettori sul caffè e sulla qualità che viene servita nei bar. Oltre ad aver parlato del classico espresso, è stato fatto un approfondimento sul caffè al ginseng, sempre più richiesto sulla base delle proprietà della radice.

Il punto, però, è che pare che di quelle proprietà, quando si beve un caffè al ginseng, ne rimangano poche. Il servizio trasmesso da Report ha mostrato alcuni esperti di fama internazionale, che hanno degustato il caffè al ginseng, prodotto con un preparato in polvere.

Caffè al ginseng ingredienti

Gli ingredienti cambiano a seconda della marca, ma in genere si trovano: zucchero (in quantità variabili ma quasi sempre molto elevate, in alcuni casi anche 14 grammi, pari a tre bustine); caffè solubile in versione istantanea, intorno al 10% del totale del prodotto; grassi; aromi, naturali o artificiali a seconda della marca; addensanti; estratto secco di ginseng. L’estratto della radice vera e propria si trova in piccole quantità: in tazzina ne “rimane” solo lo 0,04%, secondo l’indagine di Report.