Prosegue il percorso per la candidatura dei Carnevali Storici dei carri di cartapesta a Patrimonio Immateriale dell’Unesco. A Roma un’incontro che ha coinvolto 9 realtà italiane, di cui tre della Sicilia (Carnevale di Acireale, Carnevale di Sciacca e Carnevale di Avola).

Carnevali Storici della Sicilia Patrimonio Unesco

Anche i Carnevali Storici della Sicilia puntano al riconoscimento Unesco. Si è svolta a Roma, all’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale, una giornata di confronto e focus dei 9 carnevali italiani che fanno parte della rete nata a sostegno della candidatura.  Protagoniste le manifestazioni di Acireale, Avola, Cento, Foiano della Chiana, Putignano, San Giovanni in Persiceto, Sciacca e Tempio Pausania.

Attraverso approfondimenti tematici mirati, i funzionari dell’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale, hanno sollecitato le riflessioni delle varie comunità inizialmente attraverso il ripensamento dei vari eventi e l’individuazione dei loro tratti specifici.

I vari rappresentanti hanno presentato la realtà di ciascun Carnevale, attraverso storie, tradizioni, caratteristiche e peculiarità. Diversi i tavoli di lavoro e le attività di confronto e discussione, con l’obiettivo di far emergere elementi utili. Scopo della giornata è stato creare un gruppo di lavoro integrato, ma trasversale. Si è parlato della costruzione di cartapesta e sono emersi i tratti di socialità delle diverse collettività, ma anche degli elementi che accomunano o differenziano le manifestazioni.

Un modo, questo, per porre le basi per le azioni future della rete, soprattutto in una prospettiva di stimolo ad una maggiore consapevolezza del patrimonio culturale immateriale legato alle festività, anche in vista dell’imminente arrivo del Carnevale. L’impegno è costruire un network attivo, capace di salvaguardare i Carnevali e garantire la trasmissione di saperi, tradizioni e competenze.

Come abbiamo anticipato, la Sicilia è presente con tre Carnevali Storici: Avola, Acireale e Sciacca. Ad Avola sono in fermento i preparativi per il prossimo mese, che vedrà la 60esima edizione del Carnevale. Per quello di Acireale, le date sono dal 4 al 21 febbraio.

Foto Alessandro GrussuLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati