Un fondo da 100 milioni di euro l’anno per combattere il caro-biglietti aerei da e per la Sicilia. Questo il fulcro dell’emendamento che presenterà Forza Italia, allo scopo di apportare modifiche alla legge di bilancio e far ottenere ai siciliani tariffe sostenibili per i voli, sulla base dello status di insularità.

“Dopo la soppressione dei voli da e per la Sicilia da parte di Vueling – ha spiegato il senatore di Forza Italia Renato Schifani -, Ryanair e Alitalia, rimasti gli unici operatori attivi, stanno vessando i siciliani. Da qui l’emendamento che prevede l’istituzione di un fondo da 100 milioni che la Regione dovrà utilizzare per la copertura degli oneri dei servizi aeroportuali.

Spetterà sempre alla Regione inviare al Ministero dei Trasporti delle proposte operative da sottoporre alla Commissione europea al fine di individuare le rotte interessate e le misure specifiche per il riconoscimento del principio di insularità.

Porteremo avanti la nostra battaglia sfidando il governo sui fatti: molte famiglie rischiano di non poter tornare a casa per festeggiare le feste natalizie. L’esecutivo dica chiaramente se vuole sostenerli oppure no. La Sicilia non può pagare ancor più di quanto già non faccia le gravissime carenze infrastrutturali”.

La proposta di FI mira a stanziare un fondo che venga girato alla Regione Sicilia, che deve fare proposte operative al ministero dei Trasporti, da trasmettere alla Commissione europea per individuare rotte e tipologie di sconti da applicare.