Sapere come fare il pane senza lievito può tornare sempre utile, soprattutto quando non si ha la possibilità di andare al supermercato per acquistare il lievito. Si tratta di una ricetta da tenere a portata di mano.

Il pane fatto in casa ha il pregio di conservarsi più a lungo, è più fragrante e fresco ed è anche un modo per impiegare il tempo in modo produttivo.

Detto questo, giustamente, rimane una importante domanda: ma come si fa il pane senza lievito? La risposta è in una parola: autolisi. Non spaventatevi!

L’autolisi consente di sfruttare l’autoevoluzione del glutine. Per realizzare un impasto con autolisi, si seguono tre fasi. Prima si miscela la farina con acqua, poi si fa riposare l’impasto, poi si crea l’impasto finale con aggiunta di altra acqua. Il risultato è un prodotto alveolato e lievitato. È molto importante tenere d’occhio i tempi.

Come fare il pane senza lievito

Ingredienti

  • 500 g di farina 0
  • 190 g di acqua
  • 160 g di acqua (da aggiungere in seguito)
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento

  1. Versate in una ciotola 190 grammi di acqua e 500 grammi di farina 0.
  2. Fate riposare per 40 minuti circa e poi aggiungete 160 grammi di acqua e un pizzico di sale.
  3. Lavorate bene l’impasto, quindi chiudetelo a libro, con una piega nel mezzo.
  4. Fatelo riposare per 20 ore.
  5. Trascorso il tempo, fatelo lievitare facendo altre pieghe, come se voleste arrotolare un foglio.
  6. Fatelo lievitare per un’altra ora.
  7. Trasferitelo in uno stampo da plumcake oliato e fatelo lievitare per altre 45 minuti.
  8. Infornate a 220°C per 50 minuti in forno statico.

Buon appetito!

Articoli correlati