Comu la ‘mpastasti scanatilla significato.

  • Continua il nostro viaggio alla scoperta dei modi di dire siciliani più belli.
  • Oggi abbiamo scelto per voi una frase della tradizione siciliana davvero interessante e non troppo conosciuta.
  • La Sicilia e il suo folklore vi aspettano: scopriamole insieme.

Non si finisce mai di imparare dalla saggezza popolare siciliana. Proprio quando si pensa di averle sentite un po’ tutte, ecco che arriva un nuovo detto che non avevamo mai conosciuto. I proverbi e i modi di dire sono una parte fondamentale del folklore della nostra isola. Basta ascoltarli per fare un immediato tuffo nel passato, riscoprire epoche lontane e tempi in cui bastava una frase per avere tutto più chiaro. Ormai si fa davvero poco riferimento ai modi di dire. Vengono considerati un po’ troppo retrò e vintage per essere chiamati in causa dai tempi moderni! La verità, invece, è che continuano a essere una rappresentazione dell’anima autentica della Sicilia e che è bello recuperarli e conoscerli meglio. Proprio come quello odierno. Se non l’avete mai sentito o non sapete cosa significa, non preoccupatevi! Siamo qui per questo. Cominciamo anzitutto da una traduzione e poi proseguiamo.

Come l’hai impastata, spianatela“: ecco qual ‘è la traduzione letterale. Forse non vi dice ancora niente di che, quindi dobbiamo andare un po’ oltre il senso delle singole parole. Si tratta di una versione tutta siciliana del classico “Adesso te la sbrighi tu”: dato che si è già gestita una determinata situazione in un modo, dall’origine, adesso se ne pagano anche le conseguenze. Da questo deriva l’analogia con un impasto: a seconda di come si dosano gli ingredienti, si potrà avere un risultato diverso. Chi, però, si è occupato delle prime fasi della ricetta, deve anche portarla a compimento e accettare il finale, qualunque esso sia! Siamo certi del fatto che adesso che lo conoscete, troverete il modo di utilizzare “Comu la ‘mpastasti, scanatilla” più spesso!

Articoli correlati